L'incenso per il benessere spirituale

C'è un modo e il tempo giusto per bruciare l'incenso? È una delle discussioni più comuni e la risposta è complicata.. dipende tutto dai gusti personali!

Tuttavia yoga e incenso e yoga sono un matrimonio perfetto.

Il perché di questa usanza è molto semplice e aldilà delle proprietà calmanti e rilassanti di alcuni incensi, sostanzialmente lo scopo è quello di rendere il più piacevole possibile l'odore nell'aria…e si sa, quando sentiamo un buon odore, le nostre narici si aprano automaticamente ancor di più per inebriarsi meglio di quella determinata fragranza. Dunque più l'ambiente è profumato, e più siamo portati a respirare! Non solo, a seconda degli odori possiamo essere soggetti a differenti tipi di effetti e sollecitare i nostri diversi chackra come nel caso dell'utilizzo di alcuni oli essenziali. 

Lo studio di yoga è anche il luogo dove l'incenso è maggiormente usato. Mai bruciare incenso durante la pratica yoga. Mai.

L'incenso nella maggior parte delle forme di yoga è usato per fornire un profumo sottile nell'aria per aiutare il flusso della pratica, per questo motivo bisognerebbe bruciare la fragranza che si adatta alla lezione, circa 10 minuti prima di iniziare la pratica.

Se l'incenso è puro e di buona qualità il profumo rimarrà in sottofondo, e il suo profumo che ci guiderà per tutta la pratica.

Qui di seguito ti riassumo in breve alcuni oli essenziali che utilizzo a seconda dei chakra: 

1 Chakra: Muladhara: colore rosso, Sandalo

2 Chakra: Svadhistana: colore arancio, Ylang Ylang

3 Chakra: Manipura: colore giallo, Limone

4 Chakra: Anahata: colore verde, Cipresso

5 Chakra: Vishuddha: colore blu, Lavanda Vera

6 Chakra: Ajna: colore indaco, Salvia Officinalis

7 Chakra: Sahasrara: colore viola, Vetiver

 

incense-holder-valentinayoga.jpg

Puoi acquistarli qui:

- Sorgente Natura

- Sacred Elephant Incense

- Bodha 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici o lascia un commento!

Namastè ॐ

SCOPRI ANCHE: