Uno yogi deve essere vegetariano?

I miei insegnanti consigliano di seguire una dieta vegetariana, soprattutto a chi pratica con regolarità.

Chi pratica da 5-10 anni dovrebbe iniziare a prestare attenzione ai principi etici della non violenza e di una vita pacifica, che sono alla base della pratica dello yoga.

Dovremmo considerare il principio di ‘ahimsa’, che significa ‘non violenza’, un punto cardine del percorso yogico. Mettere in pratica questo principio alla della dieta yogica significa che dovremmo vivere nel rispetto del principio di non violenza.

Uccidere un essere vivente, qualsiasi, solamente per le nostre preferenze di gusti o di mercato, non è un comportamento coerente con chi pratica yoga.

Se le tue condizioni di salute lo permettono, ti consiglio di valutare l’ipotesi di orientarti verso una dieta vegetariana, e lo stile di vita vegetariano.

Non devi vedere questo cambiamento come una forzatura o un obbligo, ma come un percorso di consapevolezza e di non violenza verso ogni cosa: animali, esseri viventi, persone, la nostra terra p qualsiasi cosa con cui veniamo a contatto.

Altrimenti il principio di ‘ahimsa’ non avrà mai un inizio!

 

Namastè ॐ

SCOPRI ANCHE: